Atualitât

Puce di fogne, puce di carogne

O sin za ad in plen dentri des celebrazions dai cent agns di chês «radiose giornate di maggio», ma chi di cualchi dì il nivel dal çavariament de retoriche e de mistificazion al cressarà ancjemò.
Di ce che si viôt ator, massime chi di nô, di cà e di là dal confin statâl di cent agns indaûr, il nivel di sigurece al è za stât passât.
Par dîle par talian, «la m… è già montata in scagno» e al è il pericul di jessi scjafoiâts.

La date dai 24 di Mai si svicine e plui che il cisicâ de Plâf si sintin altris rumôrs e soredut altris odôrs. E je la puce di chel fanatisim, che magari cussì no o cognossin ancje masse ben, tai siei pinsîrs, tes sôs oparis e tes sôs omissions (a tacâ de omission plui grande: chê di finîle e di domandâ scuse).

Nus vegnin i sgrisui a pensâ che chest al sedi «solo l’inizio» e che la robe e ledi indenant cussì fintremai tal 2018 e magari slargjantsi ancjemò: tal 2019, cuntune biele celebrazion ancje dai 23 di Març di cent agns prime, e tal 2022, ator dai 28 di Otubar.

Si sint une brute puce di fogne. E di carogne.

Al è ben che il Friûl si dismovi prime di scjafoiâ, intosseât di chest aiar malsan (e no dome di chel…).

Advertisements
Standard

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s